Lifestyle & Benessere

CBD e cambio di stagione

La primavera è fatta di cambiamenti: nuovi inizi, nuovi obiettivi e un nuovo tipo di tempo da affrontare. I nostri vestiti estivi sono già pronti, ma i maglioni invernali non possono ancora essere messi via. In breve, la primavera è piena di sorprese.

Quindi non c’è da meravigliarsi se i nostri corpi e le nostre menti lottano con le fluttuazioni quotidiane della temperatura e del tempo. A volte caldo, a volte freddo, a volte sole, poi di nuovo pioggia o addirittura neve – a cosa possiamo adattarci?

E non sono solo i nostri corpi a fare un giro sulle montagne russe in questo periodo; l’arrivo della primavera scatena tutti i tipi di cambiamenti nella natura, molti dei quali significano più fioritura, e dove c’è la fioritura, le allergie spesso non sono lontane.

Ed è qui che entra in gioco il CBD:

Offerta di benvenuto

Ai nuovi clienti, offriamo un codice sconto del 12% sul primo ordine.
* Valido su tutti i prodotti Nordic Oil

drops
Icons/UI/fast-delivery Consegna rapida
Icons/UI/plant Creato dalla natura
Icons/UI/security Pagamento sicuro
  • Il CBD può aiutare a far adattare il nostro corpo e la nostra mente al cambio di stagione?
  • Il CBD è utile per chi soffre di allergie?
  • Quale prodotto CBD è meglio per le temperature più calde?

CBD e disturbo affettivo stagionale (SAD)

Anche se il Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) è più spesso associato all’inverno e al fatto che le giornate diventano più buie e più corte, i cambiamenti delle condizioni atmosferiche di tutti i tipi hanno sempre un impatto sul nostro umore, in qualsiasi periodo dell’anno; un giorno ci sentiamo bene e invincibili, il giorno dopo è tutto triste e tetro. Soprattutto nella situazione attuale, ci sentiamo tutti un po’ spaesati, e il cambio di stagione non aiuta.

Insieme ad una dieta sana, agli allenamenti e all’assegnazione di tempo di qualità per noi stessi, il CBD potrebbe essere utile in questo caso.

Il CBD, abbreviazione di cannabidiolo, è ben noto per i suoi effetti equilibranti sul corpo umano e sulla mente. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che il CBD ha un promettente potenziale come composto antidepressivo.

Che si soffra o meno di una condizione simile alla depressione, il CBD può sicuramente aiutare tutti noi a mantenere la nostra mente in equilibrio durante i vari cambi di stagione.

CBD e allergie

Potrebbe essere uno dei periodi esteticamente più piacevoli dell’anno, ma per molti, l’arrivo della primavera può significare solo lacrime e raffreddore.
Betulla, ontano e nocciolo sono alcune delle più comuni piante che causano allergie, ma ce ne sono molte altre che possono causare prurito agli occhi, congestione nasale e tosse allergica.

Un aumento del polline da alberi e arbusti significa anche che molti asmatici vedono i loro sintomi peggiorare durante la primavera. A causa di un disturbo del sistema immunitario, chi soffre di asma spesso sperimenta un’infiammazione dei bronchi durante il cambio di stagione, che ha un impatto sull’importante scambio di carbonio e ossigeno.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, uno studio ha scoperto che il CBD può ridurre l’infiammazione delle vie aeree nell’asma causata dalle allergie. Questo studio, e altri simili, mostrano risultati iniziali promettenti che indicano che il CBD può aiutare chi soffre di raffreddore da fieno a respirare più facilmente questa primavera!

CBD per la stagione calda

È risaputo che non si dovrebbero esporre gli oli commestibili alla luce diretta del sole o a temperature alte, perché questo può causarne l’irrancidimento. Quindi, se ti piace portare il CBD con te in estate, potrebbe valere la pena passare a un’altra forma di CBD per assicurarti di avere sempre con te il prodotto migliore.

Per chi è sempre in movimento, le gomme da masticare arricchite con CBD sono ideali. Sono comode, pratiche e perfette per una dose veloce di CBD. Se generalmente preferisci un dosaggio più alto di CBD, le capsule softgel potrebbero essere più adatte a te. Con diverse concentrazioni più forti, offrono una comoda alternativa agli oli.

Lascia un commento