CBD per la pelle – uso topico
Vota questo post

Uso topico del CBD

Con l’estate alle porte, milioni di persone si preparano a passare le giornate all’aperto. I vantaggi dell’esposizione al sole sono molteplici, ma è importante ricordarsi di proteggersi dai raggi UV i quali sono dannosi per il nostro organismo e la nostra pelle in particolare. Il CBD può efficacemente alleviare diversi disturbi della pelle e aiutare a prevenire danni anche gravi.

  • Offerta di benvenuto
  • Noi di Nordic Oil vogliamo darti il benvenuto con un'offerta speciale dedicata ai nostri nuovi clienti.
  • Usa il codice "12NORDIC" per ottenere un immediato sconto del 12%.

La pelle è l’organo più esteso del nostro organismo ed ha il compito di regolare la nostra temperatura corporea, le nostre sensazioni e proteggerci dall’esterno. Per assicurarci il suo massimo funzionamento è importante prendersene cura e garantire nutrimento grazie al quale potrà adempiere le proprie funzioni nel modo più efficace possibile. L’uso topico del CBD può trattare reazioni allergiche attaccandosi ai recettori delle cellule epiteliali.

A volte la nostra pelle richiede sostegno, specialmente quando esposta a situazioni estreme che possono essere di freddo o caldo. Ci sono condizioni come l’acne, le ustioni da esposizione solare, punture di insetti, e svariate condizioni di infiammazione cutanea che possono risultare estremamente fastidiose e portare prurito o bruciore tanto da spingere le persone a cercare qualsiasi tipo di rimedio e provare creme e medicinali vari. Qui vi illustreremo come il CBD possa essere il rimedio più naturale ed efficace possibile per la cura di svariate comuni condizioni della pelle.

 


Quando usare l’olio di CBD sulla pelle?

Il cannabidiolo (CBD) è una componente chimica presente nella pianta di canapa e può curare e trattare diverse condizioni della pelle. L’olio di CBD è composto dal CBD puro estratto direttamente dalla pianta e diluito poi in diversi tipi di olio tra i più comuni quello di semi di canapa e quello di cocco. Quest’olio viene utilizzato a livello topico per diversi motivi:

  • Allevia il dolore: Il CBD ha potenti proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche.
  • Riduce l’acne grazie alla carica anti infiammatoria.
  • Nutre e riduce le infiammazioni cutanee.
  • Regola l’eccessiva produzione di olio da parte della pelle garantendone un livello ottimale.
  • Riduce le rughe ed i segni dell’età.
  • È efficace nella cura di patologie quali dermatite atopica grazie al contenuto di omega-3 e omega-6, acidi grassi essenziali per combattere questa condizione della pelle.

Come utilizzare la crema di CBD

La crema di CBD può essere impiegata in diverse situazioni. È importante un utilizzo responsabile ed accurato per riuscire ad ottenere ottimi risultati e curare diversi sintomi. Qui di seguito vi proponiamo una guida passo passo per l’utilizzo topico della crema di CBD:

Dove applicare

Per alleviare il dolore o l’acne è importante applicare la crema direttamente nel punto focale del problema. Se non si riesce ad individuarlo consigliamo di applicare la crema nei punti in cui si sente maggior dolore e/o fastidio.

Pulizia

Tutti veniamo a contatto con batteri e agenti contaminanti invisibili ogni giorno, i quali si annidano sulla pelle senza che noi ce ne rendiamo conto. È perciò fondamentale un’accurata pulizia della zona prima dell’applicazione della crema di CBD. Basta strofinare energicamente l’area con un asciugamano umido per effettuare una specie di scrub, dopodiché asciugare accuratamente. Questo passaggio è fondamentale per garantire l’assorbimento del prodotto.

Applicare generosamente e vigorosamente

È importante applicare abbondante prodotto nella zona da trattare, stando però attenti a non esagerare. Massaggiare vigorosamente l’area di applicazione. Ripetere l’operazione una o due volte se necessario.

Avere pazienza

Non ci si può aspettare un effetto immediato. Lentamente i sintomi si allevieranno, ma ci vuole un po’ di tempo e pazienza per vedere dei risultati.

È importante attenersi a questa guida ogni qualvolta si decide di utilizzare la crema di CBD in modo da garantirne l’efficacia.

Motivi per l’impiego topico di CBD

  • Riduzione del dolore
  • Gonfiore articolare
  • Infiammazioni della pelle
  • Acne
  • Psoriasi
  • Eczema
  • Eruzione cutanea
  • Infezioni batteriche
  • Tumori della pelle
  • Dolore a collo e schiena
  • Nevralgia

Riduzione del dolore

Il CBD è un cannabinoide contenuto nella pianta di canapa. Studi recenti hanno dimostrato la sua efficacia nella riduzione del dolore cronico grazie alla presenza di recettori per endocannabinoidi nel nostro organismo. Questa sostanza collabora infatti con i neurotrasmettitori e minimizza le infiammazioni. Aiuta a ridurre i sintomi dell’artrite, i dolori muscolari e articolari. La combinazione di CBD e THC è estremamente efficace nella riduzione della sensazione di dolore, tuttavia il THC è una sostanza tuttora illegale in Italia.

Gonfiore articolare

Il gonfiore articolare provoca molto dolore. Grazie all’uso della crema di CBD si può arginare questo problema. Applicando questo prodotto direttamente sull’articolazione in modo abbondante e massaggiando con vigore, si assisterà ad una riduzione dell’infiammazione e di conseguenza una riduzione del gonfiore.

Infiammazione della pelle

Le infiammazioni della pelle causano gonfiore e dolore che possono arrivare a causare insonnia e disagio continuo. Grazie all’aiuto del CBD si può evitare tutto ciò. La componente antinfiammatoria del cannabidiolo lenisce le infiammazioni ed irritazioni cutanee in modo efficace e duraturo.

Acne

L’acne è una malattia molto conosciuta. Le ricerche sostengono che affligga almeno il 9% della popolazione. Questa condizione è causata da infiammazione sottocutanea, batteri, eccessiva produzione di sebo ed ha una componente genetica. Fortunatamente il CBD ha la possibilità di ridurre l’infiammazione ed al contempo regolare la produzione di sebo. Ciò è possibile grazie al controllo che il CBD può avere sulle ghiandole sebacee e la loro produzione di sebo. Non vi sono dubbi sul fatto che il CBD sia il metodo più efficace per combattere l’acne.

Psoriasi

La psoriasi è una condizione della pelle che causa una sovrapproduzione di cellule epiteliali ed infiammazione. Le cellule che vengono prodotte in eccesso raggiungono la superficie in maniera immatura causando macchie squamose e argentate. Questa condizione può essere pericolosa per la pelle e causa di disagio. Le creme di CBD sono un rimedio efficace in quanto interagiscono con i recettori degli endocannabinoidi riducendo il prurito, il dolore e l’infiammazione.

Eczema

L’eczema è una condizione della pelle che crea prurito, secchezza e molto spesso eruzioni cutanee. Solitamente si presenta nelle zone dietro le ginocchia, mani, piedi, all’interno del gomito e sul viso. Anche questa condizione può essere trattata efficacemente con il CBD che, entrando in contatto con i recettori per gli endocannabinoidi, diminuisce il prurito, l’infiammazione ed il dolore.

Eruzione cutanea

Le eruzioni cutanee sono spiacevoli non solo da un punto di vista medico ma anche estetico. Sono causate da un’infiammazione della pelle e sono normalmente pruriginose e dolorose.

Tuttavia, le creme di CBD possono aiutare a combattere questo problema. Hanno proprietà anti-infiammatorie che minimizzano qualsiasi infiammazione. Pertanto impedirà alla pelle di gonfiarsi ed eliminerà il prurito ed il dolore.

Infezioni batteriche (MRSA)

Nel corso degli anni, gli antibiotici sono stati utilizzati nel trattamento delle infezioni batteriche. Questi farmaci hanno davvero fatto un lavoro encomiabile. Sfortunatamente, c’è stato un drastico aumento delle infezioni batteriche resistenti agli antibiotici. Ciò ha costretto la ricerca a escogitare nuovi mezzi per gestirle. L’uso degli estratti di CBD è stato fondamentale nel trattamento di tali infezioni, per esempio la MRSA (Staphylococcus aureus meticillino-resistente). Il CBD ha infatti un alto livello di proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche che combattono efficacemente queste infezioni batteriche.

Tumori della pelle

Il cancro è tra le malattie più temute e può manifestarsi in diverse forme tra cui tumore della pelle. Ogni anno vengono rilevati 5,4 milioni di casi di cancro della pelle rendendo questa una delle forme più diffuse di tumore. Ciò ha stimolato i medici e i ricercatori a trovare modi per fermarlo. Colpendo l’epidermide, uno dei modi più affidabili è l’uso topico di creme di CBD. Il CBD è un composto naturale estratto dalla canapa e quindi utilizzato nella realizzazione di queste creme. Quando il CBD è combinato con il THC, uccide le cellule del melanoma, responsabili del tumore della pelle.

Dolore a collo e schiena

Tutti nella propria vita sperimentano prima o poi dolori al collo ed alla schiena. Questi dolori possono essere fonte di disagio e impedire di svolgere attività comuni. Grazie alle creme di CBD si può efficacemente combattere questo tipo di infiammazioni e ricominciare a condurre una vita attiva e priva di dolore.

Nevralgia

Il dolore ai nervi può essere percepito in modi diversi. In alcuni casi il dolore è lancinante, altri possono sperimentare i seguenti sintomi:

  • Bruciore
  • Formicolio
  • Prurito cronico
  • Privazione di felicità

Un trattamento tempestivo è essenziale in queste situazioni. Le creme di CBD con le loro proprietà antinfiammatorie sono la risposta per combattere questo tipo di condizione.

In che modo agisce il CBD sulla pelle?

La pelle umana è soggetta a malattie e condizioni di salute diverse. Ciò succede spesso quando non si prestano le cure necessarie che la nostra pelle merita. Ad esempio, mangiare bene, fare esercizio fisico ed evitare sostanze chimiche normalmente presenti nei prodotti di cosmesi. Il CBD gioca un ruolo significativo nel garantire la saluta della pelle. Quando si soffre di eruzioni cutanee, dolore e acne, l’olio di CBD sarà sicuramente un alleato importante. Queste condizioni sono solitamente causate da infiammazione della pelle. Essendo queste condizioni determinate per la maggior parte da infiammazioni, il CBD ha un potere di guarigione enorme grazie alle sue spiccate proprietà antinfiammatorie ed antidolorifiche.

Effetti collaterali

Il CBD viene generalmente considerato sicuro e privo di effetti collaterali di grossa portata. Tuttavia è opportuno leggere attentamente la lista degli ingredienti prima dell’uso per evitare potenziali reazioni allergiche.

Studi sul CBD

Sono stati condotti numerosi studi sull’utilizzo di creme di CBD che hanno portato a risultati interessanti e significativi.

Alcune scoperte affermano che il CBD abbia un potenziale nel trattare svariati condizioni di salute tra le quali malattie cardiache, acne, depressione e ansia. I risultati delle ricerche sono più che positivi per la cura di queste malattie con il cannabidiolo.

Alcuni studi condotti da ricercatori britannici ed italiani nel 2008 sull’utilizzo del CBD contro batteri antibiotico-resistenti, hanno prodotto risultati promettenti e strabilianti. Una malattia batterica come la MRSA può infatti ad oggi essere curata grazie all’impiego della componente chimica CBD della pianta di cannabis.

Sono in corso moltissimi studi riguardanti i benefici del CBD sul corpo umano e con il passare degli anni vengono portate a galla sempre maggiori proprietà terapeutiche derivanti da questo estratto naturale.

C’è ancora molto da scoprire ed analizzare per quanto riguarda la sicurezza ed efficacia del CBD, ma per ora tutte le ricerche sono d’accordo nel definirlo uno dei trattamenti più validi e sicuri per svariate condizioni di salute.

È stato persino dimostrato che il CBD può giocare un ruolo fondamentale nella lotta contro i tumori. Non solo questa sostanza può alleviare tutta una serie di effetti collaterali derivanti da questa malattia, ma è stato persino provato che si tratta di una cura affidabile per alcuni tipi di tumori della pelle.

Conclusione

La pelle è l’organo più esteso del nostro organismo e necessita di cura ed attenzioni particolari. Ciò è fondamentale per garantire un funzionamento ottimale di tutti i suoi compiti. È essenziale infatti assumere cibi sani e controllare con regolari checkups che la propria pelle sia in salute.

Non è raro che si presenti una condizione della pelle che provoca disagio e/o dolore. In questi casi il rimedio che consigliamo è l’utilizzo delle efficacissime creme di CBD. Nell’utilizzare questo tipo di creme è fondamentale seguire bene le istruzioni e verificare eventuali effetti collaterali.

Il CBD in combinazione con il THC ha delle proprietà anti infiammatorie ancora maggiori. Queste proprietà riducono qualsiasi tipo di infiammazione, dolore, acne, e giovano alla salute dell’intero organismo. Tuttavia il THc è una sostanza tuttora illegale sul territorio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *