Contenuto comprimibile

Rivista medica

Titolo dello studio

Autori

Quando assumere la vitamina D3: Una guida

Aggiornato:
Quando assumere la vitamina D3: Una guida

Il campo della salute e della nutrizione è sempre in evoluzione, e uno degli argomenti più attuali è l'importanza della vitamina D3. Questa vitamina essenziale ha un profondo impatto sulla nostra salute generale e sul benessere. In questo articolo, ci addentreremo nel quando e come assumere la vitamina D3.

Quando assumere la vitamina D3?

La vitamina D è liposolubile, il che significa che ha bisogno dei grassi per essere assorbita efficacemente nel nostro organismo. Per questo motivo, è consigliato assumerla con o dopo i pasti. Gli studi hanno mostrato che l'assunzione di vitamina D con il pasto più ricco della giornata può aumentarne l'assorbimento. Idealmente, il cibo con cui si assume dovrebbe contenere dei grassi. Per approfondire su questo argomento, potete visitare questa pagina.

A che ora assumere la vitamina D3?

Non esiste un'ora precisa in cui è necessario assumere la vitamina D3. Tuttavia, come per tutte le vitamine liposolubili (includendo la vitamina A, E e K), la vitamina D3 è meglio assorbita se presa con un pasto. Questo perché i pasti contengono sempre una certa quantità di grassi, che aiutano il corpo a assorbire la vitamina.

Cosa non si deve assumere insieme alla vitamina D?

Abbiamo spesso l'abitudine di assumere integratori vitaminici insieme, tuttavia ci sono alcuni nutrienti che possono interferire con l'assorbimento della vitamina D. Un esempio è il magnesio, che in realtà può migliorare l'effetto della vitamina D. Il magnesio aiuta il corpo a convertire la vitamina D nella sua forma attiva. In caso di carenza di magnesio, la funzione della vitamina D potrebbe essere compromessa.

Devo assumere la vitamina D3 ogni giorno?

Secondo l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), la dose giornaliera totale tollerata di vitamina D3 è di 100 µg (4000 UI) per gli adulti. L'American Endocrine Society considera sicuro anche un'assunzione fino a 250 µg (10000 UI) di vitamina D3 al giorno per gli adulti sani. Per maggiori dettagli sulla dose giornaliera, potete consultare questo articolo.

Quando non si deve assumere la vitamina D?

L'assunzione eccessiva di vitamina D può essere pericolosa. Può portare ad un aumento dei livelli di calcio nel sangue (ipercalcemia), che può causare sintomi come nausea, perdita di appetito, crampi addominali e vomito. Nei casi più gravi, può causare danni ai reni, aritmia cardiaca, e persino la morte. Per saperne di più sul sovradosaggio di vitamina D3, potete leggere qui.

In conclusione, la vitamina D3 è un integratore prezioso per il nostro organismo ma è importante conoscerne le modalità di assunzione corrette, per evitare sovradosaggi e favorire l'assimilazione ottimale. Ricordate sempre di consultare un medico o un nutrizionista prima di iniziare un nuovo integratore vitaminico.

Torna al blog