Probiotici per l'alito cattivo: quali aiutano davvero?

Aggiornato:
Probiotici per l'alito cattivo: quali aiutano davvero?

L'alitosi è una condizione spiacevole che può avere un forte impatto sulla fiducia in sé stessi. Uno dei metodi più efficaci per combattere e prevenire l'alitosi è l'uso di probiotici. Alcuni probiotici possono svolgere un ruolo chiave nel combattere l'alitosi influenzando il microbioma orale.

Quali probiotici aiutano a combattere l'alitosi?

Diverse ricerche hanno dimostrato che alcuni tipi di batteri probiotici possono effettivamente aiutare a combattere l'alitosi. Questi batteri includono Lactobacillus salivarius, Lactobacillus reuteri, Streptococcus salivarius e Weissella cibaria. Questi probiotici possono ridurre l'alitosi spostando l'equilibrio del microbioma orale verso batteri salutari e sopprimendo la crescita di microorganismi indesiderati.

Quali probiotici usare contro l'alitosi?

Un ruolo importante nella lotta contro l'alitosi è svolto da Lactobacillus salivarius Oral S1. Questo probiotico aiuta a spostare l'equilibrio dei batteri nella vostra bocca a vostro favore, sopprimendo i microorganismi nocivi e promuovendo la crescita di batteri utili, contribuendo alla riduzione dell'alitosi.

Quali batteri intestinali causano l'alitosi?

Ci sono alcuni batteri intestinali che possono causare alitosi e altri che possono contrastarla. Tra questi figurano Lactobacillus salivarius, Lactobacillus reuteri, Lactobacillus acidophilus, Streptococcus salivarius e Weissella cibaria. Weissella cibaria ha dimostrato di poter inibire la produzione di composti solforati volatili, che causano l'alitosi.

Cosa fare contro l'alitosi proveniente dall'intestino?

Per combattere l'alitosi che deriva dall'intestino, è importante costruire una sana flora intestinale. Una delle soluzioni è alcalinizzare l'intestino. Evita i cibi pronti e preferisci frutta e verdura nutrienti. Un'alimentazione regolare ed equilibrata può aiutare a prevenire un eccesso di acidità nello stomaco e, di conseguenza, l'alitosi.

Cosa fare contro l'alitosi fecale?

L'alitosi fecale può indicare una scarsa igiene orale. Pertanto, è fondamentale pulire regolarmente e accuratamente i denti, gli spazi interdentali e la lingua. L'idratazione adeguata è altrettanto importante per supportare la produzione di saliva, che aiuta a pulire la bocca e prevenire l'alitosi.

Conclusione

Sebbene l'alitosi sia un problema comune, esistono diverse strategie efficaci per combatterla. Una di queste è l'uso di probiotici. Comprendendo quali probiotici possono aiutare a combattere l'alitosi e come funzionano, si può prendere una decisione informata su come affrontare questo problema.

Torna al blog

Disclaimer: le informazioni contenute in questo articolo sono state redatte in buona fede e hanno uno scopo puramente informativo. Non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un medico professionista. Per qualsiasi domanda sulle proprie condizioni mediche, consultare sempre il proprio medico o un altro operatore sanitario qualificato.